The Great Journey



CANDIDATO: Miglior Film


FILM: The Great Journey



SINOSSI:

Il 16 giugno, 2017, Seyran Ateş aprì la Ibn-Rushd-Goethe-Mosque a Berlino insieme ad altri numerosi colleghi. Qual’è l’importanza speciale di questa moschea? Uomini e donne pregano insieme, uno vicino all’altra, e leader femminili sono i benvenuti quanto lo sono “imam” omosessuali. Una grande provocazione per tutto il mondo mussulmano. Mentre la Egyptian Fatwa Authority dichiara i fedeli di quella moschea "non validi”, i media turchi continuno a riempire i social media di opinioni negative sulla moschea e Seyran Ateş riceve centinaia minacce di morte. ma Seyran non si da per vinta e appena aperta la moschea viene custodita giorno e notte dalla Polizia. Güner Balci accompagna Seyran Ateş nella moschea per un anno e mezzo, riprendendo la sua guerra per la più rivoluzionaria riforma dell’Islam. La regista guarda nel passato all’infanzia e nell’adolescenza dell’attivista e mostra come i punti vitali sostenuti sui diritti di "uguaglianza per le donne mussulmane" e della “sessualità nell’Islam”, presero forma dal suo sviluppo nella pubertà vicino a genitori estremamente conservatori.


ALTRE CANDIDATURE:

A State of MadnessA State of MadnessActa Non VerbaActa Non VerbaCoup 53Coup 53Frank and AvaFrank and AvaGrand CanCanGrand CanCanHow To Live In This WorldHow To Live In This WorldJouliksJouliksLes Salopes or the Naturally Wanton Pleasure of SkinLes Salopes or the Naturally Wanton Pleasure of SkinMacabreMacabreMoka NoirMoka Noir: no more coffee in OmegnaPilatePilatePutting Lipstick On A PigPutting Lipstick On A PigRemainRemainThe Night of the Two MoonsThe Night of The Two Moons Trawniki. School of executionersTrawniki. School of executionersWhen Love BlossomsWhen Love Blossoms